HCV Quant Dx

Chiedi di più al tuo test NAAT per l'HCV.

Il test Aptima HCV Quant Dx rileva e quantifica l'RNA dell'HCV ed è destinato ai seguenti usi1:

  • Conferma dell'infezione da HCV a seguito di un test per anticorpi HCV positivo.
  • Gestione clinica di pazienti infetti da HCV.
 
Contact a rep about the Aptima HIV-1 Quant Dx assay for the diagnosis of HIV-1

La terapia per l'HCV sta cambiando.
Ora anche i test per I'HCV si stanno evolvendo

Il test Aptima HCV Quant Dx supera le raccomandazioni del 2015 dell'Associazione Europea per lo Studio del Fegato (EASL) sull'uso di un test altamente sensibile (LoD ≤15 IU/mL2) per la determinazione della risposta virologica sostenuta (SVR), e offre prestazioni impareggiabili per diversi parametri essenziali*:


Ridefinizione della sensibilità: Rileva concentrazioni estremamente basse di RNA dell'HCV per tutti i principali genotipi.
 

Limite di rilevabilità (LoD): il test Aptima HCV Quant Dx può rilevare l'RNA dell'HCV fino a 4,3 IU/mL in campioni di plasma e 3,9 IU/mL in campioni di siero.1

Il LoD è stato verificato approfonditamente per i 6 genotipi dell'HCV con molteplici repliche e lotti di reagenti.1

 

Torna in cima alla pagina


Determinazione rigorosa del LLoQ per prestazioni ottimali nel monitoraggio della terapia per l'HCV.

Limite inferiore di quantificazione (LLoQ): il LLoQ del test Aptima HCV Quant Dx è stato accuratamente determinato e verificato per tutti i principali genotipi.1

 

Torna in cima alla pagina


Risultati riproducibili e affidabili.

L'elevata precisione del test Aptima HCV Quant Dx garantisce la determinazione affidabile della carica virale e la sicurezza di soddisfare le esigenze dell'impegnativo panorama terapeutico attuale.1

 

Torna in cima alla pagina


Ampio intervallo lineare per una quantificazione accurata in ogni fase dell'infezione da HCV.
 

Il test Aptima HCV Quant Dx quantifica con precisione l'RNA dell'HCV da 10 a 100 milioni IU/mL, garantendo prestazioni precise dalla diagnosi alla gestione della terapia.1

L'intervallo lineare del test Aptima HCV Quant Dx è stato definito per i 6 genotipi dell'HCV, sia in campioni di plasma che di siero.1

 

Torna in cima alla pagina


Processa con facilità campioni constituiti da una bassa quantità di materiale.1

  • Analizza 240 ?L utilizzando il protocollo di diluizione Hologic convalidato e completamente automatizzato (solo per la carica virale)
  • Ottieni risultati precisi senza ulteriori calcoli (il software tiene conto automaticamente della diluizione).
  • Esegui test su campioni di pazienti dai quali può essere difficile estrarre campioni più consistenti.
  • Esegui molteplici test su 1 provetta primaria di raccolta

Torna in cima alla pagina

 


Prestazioni date da un design innovativo.

Il solido design del test Aptima HCV Quant Dx comprende molteplici primer e sonde all'interno di una regione di RNA dell'HCV altamente protetta (5’ UTR) per rilevare e quantificare i 6 genotipi1:

  • Oligonucleotidi per la cattura dei target ridondanti per una maggiore protezione contro le mutazioni.
  • Oligonucleotidi più lunghi per una maggiore protezione contro i mismatch di una sola base.
  • Prime di amplificazione multipli (T7 e non-T7) per un'ampia copertura di genotipi.
 

Torna in cima alla pagina


Real-time TMA: amplification technology brevettata da Hologic.

Guarda come la tecnologia TMA in tempo reale garantisce la rilevazione e la quantificazione precise dell'RNA dell'HCV mediante una cattura dei target altamente specifica e sensibile.

 

Torna in cima alla pagina


Informazioni sulla trasmissione degli ordini

 

*Al confronto dei principali parametri di prestazione come il LLoQ e la precisione.
†Necessaria la provetta SAT di Aptima.

Bibliografia

  1. Aptima HCV Quant Dx Assay [package insert] #AW-13249-REG Rev 002. San Diego, CA; Hologic, Inc., 2015.
  2. European Association for the Study of the Liver. 2015 EASL Clinical Practice Guidelines. http://www.easl.eu/research/our-contributions/clinical-practice-guidelines/detail/recommendations-on-treatment-of-hepatitis-c-2015. Pubblicato nel 2015. Accesso effettuato il 20 agosto 2015.